DATA PUBBLICAZIONE

Impresa Moyashi: con Cagliari sono tre punti

Seconda vittoria di fila per i neroverdi che ribaltano il pronostico con Cagliari. In un clima di ritrovata tenacia, la Moyashi riesce a imporsi sul CUS Cagliari portando a casa tre importantissimi punti. La partita terminata per 3-1 (25-17, 25-23, 20-25, 27-25) ha visto i neroverdi in gran forma prendere di prepotenza i primi due set sotto la guida di Martinez (17 punti) e Orlando (14 punti). Dopo un terzo set perso con i sardi trainati da Calarco, Cavalcanti (14 punti) aiuta i suoi a riprendere in mano la partita e vincere ai vantaggi. Importante l’apporto di tutti i membri della squadra, che entrati in campo non hanno esitato a dare il proprio meglio contro la quarta formazione della classifica. Dopo un’altra gara di fuoco vinta, i neroverdi si preparano alla prossima delicata sfida con San Donà, seconda in classifica, mantenendo alta la concentrazione nella speranza di fare sempre meglio.

Formazioni: Per la sfida contro Cagliari coach Galimberti schiera Peslac in cabina di regia con Martinez opposto, Puliti e Cavalcanti in banda, Biasotto e Orlando al centro e Calitri libero. Dall’altra parte della rete coach Ammendola chiama in campo Kindgard in cabina di regia con opposto Calarco, Marinelli e Bush in banda, Ambrose e Menicali in centro e Vitali libero.

La gara

Partenza equilibrata tra le due formazioni, la Moyashi si affida a Martinez e Biasotto per imporsi nelle prime fasi della partita (10-9). Trovato il ritmo giusto, i neroverdi non faticano a mantenere il vantaggio grazie a due ace di Biasotto accompagnati dagli attacchi di Martinez e dal muro di Orlando (16-11). La Moyashi continua la cavalcata guidata da capitan Puliti e con Martinez si porta presto sul 21-15. Cagliari in difficoltà, imprecisa e confusa: è Martinez a trovare il set point che si concretizza con un errore in battuta sardo (25-17).

La Moyashi si porta sul 9-6 trainata da Biasotto e Martinez e aiutata dalle imprecisioni sarde. Cagliari prova a rialzare la testa, ma i centrali neroverdi Orlando e Biasotto non mollano, benserviti da Peslac e con Puliti e Cavalcanti portano la Moyashi sul 16-13. Il capitano da posto 4 e Martinez anche al servizio, danno tutto per provare a tenere i neroverdi in vantaggio, ma Cagliari ritrova la forza di avvicinarsi. Sul 20-18 coach Galimberti chiama il doppio cambio con Pedroni e Vattovaz a rilevare Peslac e Martinez. In un finale di set molto combattuto i centrali Orlando e Biasotto si mostrano determinati in attacco: chiamata di video check sull’attacco di Marinelli che spara out la diagonale stretta. Peslac rientra al servizio ma con un errore, Cavalcanti e Martinez vanno a chiudere il parziale 25-23.

Si apre in parità l’inizio del terzo set, con i neroverdi che trovano il vantaggio grazie al muro di Orlando a segnare il 2-1. Continuano a macinare punti in attacco dal posto 4 sia Puliti che Cavalcanti (8-9). Cagliari non vuole mollare e prova ad imporsi dando filo da torcere alla difesa con Miselli.  La Moyashi viene trainata da Orlando e Martinez (14-17). Coach Galimberti chiama in campo Tomassini e Chadtchyn per provare a ritrovare il ritmo iniziale, ma diversi errori in attacco da parte dei padroni di casa consentono ai sardi di allungare e portarsi sul 15-21. I neroverdi tentano la rimonta, rianimati da un attacco di Martinez sulla linea e con i muri di Tomassini e Orlando (22-19). L’entusiasmo del PalaTreves non basta: Cagliari si prende il terzo set 20-25.

La quarta frazione si apre con le squadre determinate a mettersi rispettivamente in difficoltà: con Orlando e Tomassini a muro e grazie agli attacchi di Martinez e Cavalcanti, i neroverdi provano invano a staccarsi dal pareggio (6-6). Prende il comando Cagliari e sull’6-8 coach Galimberti chiama in campo Chadtchyn a sostituire capitan Puliti. Fatica la Moyashi contro il muro sardo guidato da Ambrose. Sul 12-14 Vattovaz entra per Martinez. La situazione resta equilibrata e Menicali guida i suoi sul 17-20 senza troppa fatica. Cambio in regia con Pedroni per Peslac: il giovane palleggiatore prova a rimettere in pista Cavalcanti e Vattovaz. La buona ricezione di Accorsi, entrato su Tomassini, e l’attacco di Chadtchyn consentono ai neroverdi di riconquistare la parità sul 20-20. Orlando, Chadtchyn e Cavalcanti danno il tutto per tutto e con il muro di Pedroni i neroverdi si portano ai vantaggi (24-24). Qualche imprecisione in palleggio, atmosfera tesa fino all’ultimo con Cavalcanti di mancino a condurre i neroverdi alla vittoria per 27-25.

 

TABELLINO

MOYASHI GARLASCO 3 – CUS CAGLIARI 1

PARZIALI: 25-17, 25-23, 20-25, 27-25

MOYASHI GARLASCO: Peslac 3, Tomassini 4, Cavalcanti 14, Pedroni 1, Chadtchyn 4, Martinez 17, Biasotto 8, Orlando Boscardini 14, Puliti 4, Vattovaz 1, Calitri (L), Accorsi (L).

All. Galimberti, Vice Moro.

13 muri, 3 ace, 20 errori al servizio, 56% ricezione positiva (36% perfetta), 46% efficienza in attacco.

CUS CAGLIARI: Calarco 18, Vitali (L), Ambrose 8, Marinelli 7, Kindgard 1, Busch 2, Miselli 17, Durante, Menicali 8. NE: Enna, Ammendola (L), Muccione, Sartirani.

All. Ammendola, Vice Franco.

11 muri, 1 ace, 14 errori al servizio, 57% ricezione positiva (35% perfetta), 43% efficienza in attacco.

articoli correlati